Univet siamo noi: Tatiana, area sales manager Est Europa
24 marzo 2016

In Univet dal 2013, russa, nativa di Mosca, Tatiana colpisce tutti per il suo sorriso che mette chiunque di buonumore, soprattutto quando confessa il suo grande amore per la madre patria, un Paese che ha saputo emozionare e tenere uniti i suoi abitanti grazie ad una profonda cultura, e alle radici storiche e di una tradizione secolare.
Ha studiato lingue a Mosca, è stata a lungo nel settore del design, delle belle arti e della moda. A Concesio aveva una scuola di vetrinistica, consulenza e design in lingua russa. In Univet oggi è area manager per i Paesi dell’ex Unione Sovietica e delle Repubbliche Baltiche. E’ molto orgogliosa del suo lavoro: “è più di un lavoro” confessa, perché le permette di favorire scambi proficui tra i Paesi che ama di più.
Infatti considera l’Italia la sua seconda patria.
La sua area di competenza è molto vasta, e presenta grandi differenze culturali, religiose, di usi e costumi. Una sfida stimolante, per trovare lo stile di comunicazione più appropriato, l’approccio più educato e rispettoso in una terra tanto vasta che attraversarla significa cambiare molti fusi orari diversi.
E Tatiana si considera infatti un ponte “culturale” prima che commerciale. E dimostra quanto sia importante per lei la relazione con gli altri.
La sua grande passione è il Tango argentino, ballo che pratica da più di dieci anni. Una filosofia di vita più che uno sport o un’attività ludica. Dice che la aiuta a trasformare “la sua anima da bambina in una grande esplosione di sensualità ed energia, sincera e spontanea”. Fa piacere sentire che qualcuno riesce a conservare immutato lo spirito migliore: cioè quello bambino. Quando si era genuini, veri, e in fondo anche liberi perché si aderiva al presente senza lasciarsi condizionare dalla paura del futuro.
“La danza ti entra dentro, ti prende, ti aiuta a sviluppare la grazia, le tue migliori qualità”, confessa con il suo sorriso che illumina. Chi conosce Tatiana sa che ha molte qualità, e riesce a infondere in chi le parla anche un senso di equilibrio e di felicità. Sarà forse merito della sua pace interiore: tra le sue passioni non manca infatti lo Yoga, il Feng Shui, un’antica arte geomantica taoista, e il Reiki, un’antica pratica spirituale e terapeutica. Perché l’intento è sempre quello di conservare lo spirito della bambina, la voglia di giocare e mettersi in gioco. Infatti Tatiana sottolinea che si sente molto presa da quanto sta facendo sul lavoro, e vuole continuare a dedicarvi la sua vitalità e la sua grande forza.