Univet siamo noi: Cristina impiegata amministrativa
18 maggio 2016

Se la vedi accostata a Marianna sembrano le due facce della luna: Cristina più timida e introversa, Marianna più espansiva e comunicativa. Ma l’amicizia che è nata nell’ufficio, anche con Enrica, Nicoletta e Daniela, ha permesso ad ognuna di modificare l’altra in positivo, scambiandosi a vicenda i tratti del carattere, arricchendosi una dell’altra.
A volte le sembra di essere “improduttiva”, ci confessa, perché ha a che fare con numeri e conti, ma è l’amaro destino dell’ufficio amministrativo che invece ricopre un ruolo determinante, soprattutto in Univet dove c’è un controllo di gestione molto accurato e scrupoloso.
Si definisce “ordinata”, soprattutto nel lavoro dove è importante esserlo. Anche perché, nonostante la giovane età, ha già lavorato per grandi aziende e vanta un’ottima esperienza, dopo il diploma di ragioneria.
Cristina adora leggere i Manga giapponesi, on line e in lingua inglese perché sono i più aggiornati rispetto alle versioni cartacee. Quest’anno ha coronato il suo sogno di un tour in Giappone. Nessuno penserebbe che dietro quel viso innocente, e un corpo minuto e delicato, si nasconda una scatenata metallara, amante dei gruppi più hard, cioè quelli nordici, gruppi raffinati che spaziano anche nel symphonic metal e hanno cantanti soprano dalla rigorosa formazione classica. La Finlandia è non a caso una delle sue mete più frequenti e preferite, per conciliare la passione della musica rock e metal con la vacanza.
Cristina è inoltre la “tour operator” dell’ufficio:  organizza con le colleghe i viaggi di piacere, prendendosi cura di tutte le prenotazioni e di studiare il miglior itinerario